Gambaloita – Canato [Box Cornice]

39,90

La box contiene:

  • 1 QR code per accedere alla sessione registrata col sommelier, così da poter sfruttare la box in qualsiasi momento;
  • 4 tovagliette degustazione per sfidare i tuoi amici (non si tratta di una scheda di valutazione ufficiale da sommelier, ma di un gioco pensato per divertirsi in compagnia o da soli)
  • 1 bottiglia da 0,75l di Gambaloita – Canato
Spedizione gratuita in tutta Italia, con almeno € 50 di spesa

Consegna garantita in 48 ore!

Paga rapidamente e
in completa sicurezza
(anche con bonifico bancario)
Dubbi?

Chiamaci al nostro numero verde 800 300 895, sapremo aiutarti!

Cosimo

Darci l’opportunità di seguire un sommelier con la comodità di essere seduti sul divano è davvero un’idea geniale!

Franca

Esperienza molto carina, soprattutto per chi come noi è amante del vino. Vini ottimi e idea regalo originale. Consegna rapidissima. Consigliato!

Giuliana

Bellissima idea e molto ben organizzata. Il "gioco" degustazione è davvero ven fatto. Senza contare gli ottimi vini!

Marica

È una cosa diversa dal solito e molto divertente! Il fatto di avere dei vini da poter degustare e qualcuno che poi ti spiega come farlo per noi è stato bellissimo! Io l’ho presa come regalo per il mio fidanzato ed è rimasto a bocca aperta!

Paolo

Darei mille stelle ad un azienda così, sia per l'idea che per il buon gusto...per non parlare della professionalità.

La bottiglia nel box cornice Vincasa

Gambaloita
Canato – Vignale Monferrato (AL)
Barbera del Monferrato DOC

Gambaloita È la versione “giovane” della Barbera. Si lascia apprezzare per la freschezza del gusto e del profumo.

Canato
Viticoltori dal 1740

L’Azienda Agricola Canato è posta sulle colline di Vignale Fiume Po Monferrato.

Ai suoi piedi si trova l’antica “Fons Salera”, famosa ai suoi tempi per le preziose acque termali.

Azienda storica, appartenuta nel 1700 alle Suore del Monastero di San Bartolomeo fu, nel 1740, acquistata in parte dal Vescovo Monsignor P.G. Caravadossi della città di Casale Monferrato che ne acquisì la masseria, anche detta “Baldea”.

Negli anni 1950 la famiglia Canato incominciò a condurla in mezzadria. Viste le ottime terre da vino e la potenzialità dell’Azienda, la famiglia decise di acquistare tutta la proprietà.